Le spiagge di Medio Campidano

Le spiagge di Medio Campidano

La costa del territorio di Arbus inizia da Capo Frasca, a nord e si estende per quasi 50 km fino a Capo Pecora.

La spiaggia di Pistis, piccolo centro turistico, è un’insenatura prevalentemente rocciosa e con un’area di sabbia di circa due kilometri

Per chi visiterà Capo Pecora troverà un paesaggio molto selvaggio fatto di rocce e scogliere a picco sul mare.
Questa parte della costa occidentale sarda, si caratterizza dalla continua presenza di vento, ideale per chi ama il windsurf. E’ un susseguirsi di calette di sabbia e di rocce che nel tempo, modellate dall’acqua e dal vento, hanno preso le forme più varie e incantevoli.
Consigliamo una visita al centro minerario di Ingurtosu dove sono conservati i macchinari usati dai minatori e le gallerie, con sbocco sulla spiaggia, scavate per l’estrazione del minerale.

Questa località di Arbus prende il suo nome dalla Torre di Flumentorgiu, torre del Seicento che fu utilizzata dagli spagnoli contro i pirati saraceni.
La Spiaggi di Torre dei Corsari è molto ampia, ma sono presenti anche piccole calette ideale per chi ama la pesca.

Assieme a Torre dei Corsari, Portu Maga è uno dei maggiori centri turistici della Costa Verde.
La spiaggia di Portu Maga è lunga circa 3 km, ampia e sabbiosa, ideale per i bambini: il fondale è molto basso.Il fondale è ricco di polpi e di “occhi di Santa Lucia”, nome che viene dato alle conchiglie dal color perla.

Scivu è una delle località più belle della Costa Verde, quasi sconosciuta, difficile da raggiungere e praticamente deserta.
La spiaggia di Scivu, lunga circa 3 km, è composta da sabbia finissima e da rocce di arenaria.

La spiaggia di Piscinas si trova in un’area molto isolata e circondata da 2 altissime dune, tra le più alte in tutta la costa europea

Il territorio è di grande interesse naturale, sia per quanto riguarda la flora che per la fauna: è possibile incontrare cervi e tartarughe marine.